L’illustratore del mese: Glenda Sburelin

0

Le immagini del numero di febbraio 2016 in edicola sono di Glenda Sburelin.

Nata a Pordenone nel 1972, dove tuttora vive, si è diplomata in grafica pubblicitaria e fotografia. La grande inclinazione per il disegno la avvicina al mondo dell’illustrazione di libri per ragazzi: ne ha pubblicati una quarantina con editori italiani ed esteri. Parallelamente coltiva un vivo interesse per la ceramica e per l’arte, che la portano a una costante sperimentazione tra pittura e scultura, utilizzando materiali vari, come la cartapesta e l’argilla. Oltre alle numerose mostre di illustrazione, ha esposto in rassegne d’arte contemporanea in Italia e in Europa. Alcune sue opere sono presenti nella galleria Perve di Lisbona e in collezioni private.

Le esposizioni più significative comprendono la Mostra illustratori della Fiera del libro per ragazzi di Bologna, la Biennale portoghese Ilustrarte3 e Ilustrarte4, Le Immagini della Fantasia, mostra internazionale dell’illustrazione di Sarmede. Nel 2009 viene selezionata alla “8th IBBY Regional Conference” della Northwestern University di Chicago, che la inserisce tra i 23 migliori illustratori della Fiera del Libro per ragazzi Bologna; l’anno successivo sarà la rivista cinese “dpi International Illustration group Exhibition 2010” ad annoverarla tra i 12 migliori talenti della kermesse Bolognese, esponendo le sue opere in due mostre in Cina: In Fingers, Extra Space (Taipei) e Imaginary Fairy Wonderlanddpi International Group Exhibition (Kaohsiung City). Nel 2010 espone nella mostra Sentieri  illustrati, con illustrazioni e ceramiche al Centro Iniziative Culturali Casa Zanussi di Pordenone, che nel 2012 acquisisce, per la Collezione Concordia 7, alcune sue opere.

glendasburelin.blogspot.com

Condividi.