Letture di classe – La biblioteca condivisa dell’Indice

0

Il progetto

Ogni insegnante di lettere della scuola secondaria di primo grado si è arrovellato alla ricerca di libri interessanti per i propri alunni: coltivare il piacere della lettura è fondamentale, ma non sempre i testi scelti incontrano l’approvazione dei loro lettori. Meglio un classico di provata e pluriennale efficacia oppure è meglio assecondare i gusti contemporanei? Nel primo caso bisogna tener conto del fatto che se “un classico è un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da dire” come scriveva Calvino, è pur vero che non sempre esistono i presupposti per capire e apprezzare. Nel secondo caso bisogna stabilire fin dove è lecito storcere il naso purché si legga. Se lo scopo finale è quello di guidare i ragazzi alla formazione dei propri gusti, in attesa che se li siano formati, l’insegnante deve scegliere libri e tecniche di lettura. I criteri con cui selezionare nel vastissimo panorama editoriale possono essere diversi e tutti validi (la ricaduta didattica, il valore educativo, l’attualità, la possibilità di immedesimazione…) e anche le diverse pratiche di lettura (letture collettive ad alta voce, lettura in gruppi, lettura individuale a casa o in classe) possono rivelarsi diversamente efficaci. Quello che in questa rubrica proviamo a fare è mettere in comune le esperienze vere, praticate nelle aule, per andare progressivamente a formare una biblioteca scolastica condivisa, confrontando ogni mese le vostre letture scolastiche di successo, ma anche quelle fallimentari. I vari consigli di lettura (prediligendo, per ovvie ragioni, le edizioni economiche e di facile reperibilità) andranno a formare uno scaffale virtuale a cui poter attingere.

Sullo scaffale

John Boyne, Il bambino con il pigiama a righe, Bur 2014 (consigliato da Valentina Capuozzo)
Ray Bradbury, Fahrenheit 451, Mondadori 2015 (consigliato da Valentina Capuozzo)
Emily Brontë, Cime tempestose, Newton Compton 2014 (consigliato da Chiara Bongiovanni)
Agatha Christie, Assassinio sull’Orient Express, Mondadori 2014 (consigliato da Chiara Bongiovanni)
Suzanne Collins, Hunger Games, Mondadori 2013 (consigliato da Chiara Bongiovanni)
Arthur Conan Doyle, Il mastino dei Baskerville, Newton Compton 2015 (consigliato da Chiara Bongiovanni)
Charles Dickens, Grandi speranze, Newton Compton 2014 (consigliato da Chiara Bongiovanni)
Henry James, Giro di vite, Newton Compton 2013 (consigliato da Chiara Bongiovanni)
Harper Lee, Il buio oltre la siepe, Feltrinelli 2013 (consigliato da Chiara Bongiovanni)
Jack London, Il richiamo della foresta, Marsilio 2003 (consigliato da Chiara Bongiovanni)
George Orwell, La fattoria degli animali, Mondadori 2011 (consigliato da Valentina Capuozzo)
Sabrina Rondinelli, Camminare, correre volare, EL 2008 (consigliato da Chiara Bongiovanni)
Fred Uhlman, L’amico ritrovato, Feltrinelli 2013 (consigliato da Valentina Capuozzo)
Pina Varriale, Ragazzi di camorra, Piemme 2015 (consigliato da Chiara Bongiovanni)

Condividi.